La gastronomia olandese

L'aringa in Olanda

L'aringa in OlandaIn Olanda i piatti di mare sono i principali prodotti della gastronomia locale: trota, salmone, anguille del lago di Ijsselmeer o ostriche della Zelanda.
L'aringa rimane tuttavia il vero sovrano storico della cucina olandese; viene servita in tutti i modi possibili, affumicata, marinata o addirittura cruda. Questo pesce dai sapori forti (in lingua locale 'haring') è parte della quotidianità, esiste persino un proverbio che recita “Haring in't land, dokter aan de kant” (l'aringa intorno, toglie il medico dintorno). 
Trovate i piatti a base di aringa un pò dappertutto, nelle bancarelle di Amsterdam, nei ristoranti (servite nei toast e accompagnate da una fresca birra), nelle cucine casalinghe, dove si gustano fresche da maggio a giugno.
Importante il giorno in cui le prime aringhe dell'anno arrivano nei mercati: ai primi di maggio la flotta dei pescherecci si dirige verso il mare per la pesca, mentre nei porti si iniziano ad organizzare le festività. Secondo la tradizione, le imbarcazioni fanno a gara per tornare in porto, essendo la prima raccolta di pesca fatta in onore della regina. Il prodotto pescato viene quindi venduto per le strade attraverso dei piccoli variopinti carretti, e quindi mangiato, crudo o affumicato; i ristoranti incominciano a tirare fuori i propri segnali indicanti l'apertura della stagione dell'aringa...pronta in pentola!

Numerosi gli eventi legati all'aringa: nel piccolo villaggio di Scheveningen (nelle vicinanze di L'Aja) la stagione dell'aringa viene inaugurata, ogni anno, con il  festival di Vlaggetjesdag (letteralmente 'Giorno della Bandiera'): nel porticiolo del paese piccole e grandi imbarcazioni vengono decorate con un arcobaleno di colorate bandiere; la popolazione si veste con costumi tradizionali, mentre danze e orchestre folkloristiche intrattengono la folla con musica locale. É questa un'antica tradizione, che arriva sino ai giorni nostri dal XIV secolo, quando i pescatori del posto si riversavano in mare per le raccolte stagionali.

La storia dell'aringa in Olanda ha origini ben più antiche. Testimonianze raccontano che, nelle regioni della Scandinavia, l'aringa veniva già mangiata nel 3000 a.C.  Nonostante gli scozzesi crearono la prima azienda di commercializzazione di questo pesce nel VII secolo, gli olandesi diventarono i loro primi clienti.
Il commercio delle aringhe in Olanda incominciò nel XIV secolo, quando il pescatore Willem Bueckelszoon (anche conosciuto come William Buckels), inventò il processo di essiccazione e affumicatura, permettendo lo sviluppo di nuove industrie di preparazione e conservazione di questo pesce.
Gli olandesi iniziarono ben presto a commercializzare l'aringa così conservata, costruendo un crescendo di nuove imbarcazioni. Fu il commercio delle aringhe così conservate che portò l'impero olandese allo sfruttamento e alla colonizzazione di nuove terre, diventando una delle massime potenze del mondo.

Ultimi articoli

Argomenti correlati

Argomenti più letti

Voli economici per l'Olanda seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...